Main menu

Pages

Migliori Pulitori del registro di Windows (Registry Cleaner)

Pulitore Windows Uno degli argomenti più gettonati nei siti e nei blog di informatica è quello dei Registry Cleaner, ossia dei programmi che eseguono la pulizia delle chiavi di registro del sistema Windows. Il registro di Windows è una componente del sistema in cui vengono salvate le chiavi per il corretto funzionamento del sistema e dei programmi e che, dopo molto tempo, tende a riempirsi di chiavi orfane o di chiavi non funzionanti (magari perché il programma originale è stato disinstallato molto tempo fa).
Lo sviluppo di questo tipo di software è fiorito negli ultimi anni ed i produttori cercano continuamente di convincere gli utenti che essi hanno bisogno di pulire il registro dagli errori, scaricando o anche comprando i loro prodotti.
Ma questi programmi sono davvero utili? In questa guida vi mostreremo quali sono i migliori programmi per pulire il registro di Windows gratis e, in un capitolo dedicato, vi mostreremo anche se sono davvero utili o è possibile evitarli.

Migliori pulitori registro Windows

Sul web troviamo tantissimi programmi che si vantano di essere dei pulitori di registro efficienti, ma non dobbiamo fidarci a prescindere: qui in basso infatti abbiamo selezionato i migliori pulitori registro da utilizzare gratis senza nessun rischio.

CCleaner

Tra i migliori pulitori di registro non poteva mancare CCleaner, il tool di pulizia completo e gratuito per tutte le versioni di Windows.
CCleaner

Per utilizzarlo è sufficiente aprire l'app dal menu Start, premere sull'icona Registro di lato a sinistra, cliccare su Trova problemi e, dopo una piccola ricerca, assicuriamoci di selezionare tutte le voci trovate e premiamo infine su Ripara problemi selezionati.
Il sistema di scansione è molto rapido ed efficiente, così da poter utilizzarlo con frequenza senza particolari problemi.
Oltre al pulitore del registro CCleaner include altri strumenti di pulizia del sistema molto efficaci, come visto anche nella nostra guida Come pulire il PC con CCleaner: trucchi e funzioni nascoste.

Wise Registry Cleaner

Come prima valida alternativa a CCleaner possiamo provare l'app Wise Registry Cleaner, anch'essa disponibile gratis per qualsiasi versione di Windows ancora supportata.
Wise Registry Cleaner

Avviando l'app non dovremo far altro che premere su Start Scan (nella schermata d'avvio mostrata fin da subito e chiamata Registry Cleaner), attendere qualche secondo e in seguito rimuovere tutte le voci di registro inutili visualizzate.
Anche in questo caso il sistema si presenta molto veloce e performante, così da poter scansionare qualsiasi PC in sicurezza.

JetClean

L'ultima app affidabile che vi consigliamo di provare come pulitore del registro Windows è JetClean, scaricabile gratuitamente.
JetClean

Avviando quest'app partirà subito una scansione del sistema, così da poter visualizzare nella home tutti i problemi presenti sul PC in uso; al termine della scansione assicuriamoci di spuntare la voce Registry Clean e premiamo in basso su Repair, così da poter pulire il registro dalle voci inutili.
Il sistema di scansione è abbastanza preciso, ma spesso trova problemi anche dopo aver pulito da poco il sistema (segno evidente che qualcosa può sfuggire durante la prima scansione).

I pulitori di registro sono davvero utili?

Dopo anni di esperienza nel mondo informatico posso tranquillamente affermare che un programma di pulizia del registro non porta nessun vantaggio evidente.
Come già accennato nell'introduzione il Registro di Windows è un enorme database contenente migliaia di voci in cui sono scritte informazioni riguardo le impostazioni e la configurazione del sistema operativo e dei programmi; un pulitore di registro è in grado di controllare la validità di queste voci, eliminando quelle obsolete che si riferiscono a programmi disinstallati.
Il problema è che, se la pulizia del registro dovesse sbagliare e cancellasse qualche chiave indispensabile al sistema operativo, Windows potrebbe non partire più.
Anche se poi tutto va bene, dopo una scansione potrebbe essere consigliata la rimozione di un centinaio di chiavi invalide e, considerata la dimensione dell'intero registro di sistema, si capisce quanto sia ininfluente tale aggiustamento.
Che questo centinaio di chiavi invalide rimangano o vengano cancellate non fa alcuna differenza nelle prestazioni complessive del computer: installare o meno un pulitore di registro di fatto non porta reali vantaggi, anzi corriamo il rischio (remoto comunque) che un errore dell'app possa costringerci a ripristinare l'intero sistema operativo, con perdita di tempo e di file importanti.

Attualmente vale la pena usare questi programmi solo dopo un'infezione da virus: se la minaccia è stata debellata con successo dal sistema (magari con i suggerimenti proposti nella nostra guida Come rimuovere malware e virus dal computer infetto), può essere una buona idea scansionare il computer con un pulitore del registro, così da rimuovere eventuali voci residue rimaste del virus (di solito completamente innocue, ma tanto vale rimuoverle).

Conclusioni

Per aumentare le prestazioni del PC ci sono altri modi molto più efficaci, come visto anche nelle nostre guide Come velocizzare Windows 10 e Come velocizzare il computer gratis in pochi passi. I pulitori di registro non permettono di ottenere nessun reale incremento delle prestazioni, quindi andrebbero utilizzati raramente o solo in circostanze particolari (per esempio dopo un'infezione da virus, come accennato in alto).

Per mantenere le prestazioni del computer dobbiamo controllare quali programmi si avviano insieme al sistema, come visto anche nella guida su come gestire l'avvio dei programmi in esecuzione automatica su Windows).
Se invece temiamo che i programmi che disinstalliamo lasciano troppe tracce nel sistema, può essere una buona idea utilizzare un disinstallatore completo dei programmi che rimuove anche le chiavi di registro ad esso associate senza dover utilizzare in seguito un pulitore di registro.
reactions

Comments

table of contents title