Main menu

Pages

Acquistare app usando il credito TIM, WindTre e Vodafone

App SIM Finora eravamo abituati ad acquistare le app a pagamento su Google Play Store e sull'Apple Store utilizzando uno dei metodi di pagamento convenzionali come PayPal, carta di credito o carta prepagata (per esempio la PostePay Evolution).
Se non possiamo usufruire di questi metodi di pagamento oppure non abbiamo sufficiente credito per poter proseguire con la transazione, vi farà piacere conoscere un nuovo metodo di pagamento poco utilizzato per l'acquisto delle app: il credito residuo della nostra SIM.
In questa guida vi mostreremo quindi come acquistare app usando il credito TIM, WindTre e Vodafone, così da poter subito ottenere l'app a pagamento desiderata senza dover attendere la ricarica di PayPal o della Postepay.

Come pagare le app con il credito telefonico

Al momento in cui scriviamo questa guida solo gli operatori telefonici con una rete telefonica reale sul territorio italiano (TIM, WindTre e Vodafone) permettono di pagare le app con il credito telefonico incluso nella SIM; sono esclusi quindi gli operatori virtuali o MVNO come Fastweb, Ho. e nuovi operatori come Iliad, anche se in quest'ultimo caso parliamo di un operatore che dispone della propria infrastruttura di rete, anche se non estesa come quelle principali.
Prima di procedere quindi assicuriamoci di avere all'interno dello smartphone una SIM TIM, WindTre e Vodafone e che questa sia inserita nello Slot 1 (in caso di telefono Dual SIM).

Ovviamente prima di procedere con questo tipo di pagamento accertiamoci di avere sufficiente credito residuo sulla SIM, altrimenti non potremo procedere con l'acquisto! Se abbiamo poco credito residuo e vogliamo fare al volo una ricarica, leggiamo la nostra guida Come fare una ricarica telefonica tramite app.

Come acquistare app con la SIM su Android

Per acquistare le app con il credito telefonico della nostra SIM su un telefono Android spegniamo la connessione Wi-Fi, assicuriamoci che sia attiva la connessione dati su rete cellulare (ovviamente con un piano dati attivo), apriamo l'app Google Play Store, premiamo in alto a sinistra sul menu con le tre linee orizzontali, pigiamo successivamente sulla voce Metodi di pagamento e, nella nuova finestra, premiamo sulla voce Usa fatturazione .
Android SIM

Attendiamo qualche secondo per la verifica da parte dell'operatore di telefonia mobile e al termine portiamoci nell'app a pagamento, così da poter procedere con l'acquisto tramite credito residuo.

Se abbiamo già utilizzato in passato altri metodi di pagamento per acquistare le app, possiamo scegliere di acquistare app usando il credito residuo portandoci nel Google Play Store, aprendo l'anteprima dell'app a pagamento, pigiando sul prezzo di vendita, premendo sul pulsante Continua e scegliendo la voce Usa fatturazione .
L'app selezionata verrà acquistata con il credito residuo della SIM, senza cancellare o limitare l'uso di altri metodi di pagamento già usati in precedenza.

Come acquistare app con la SIM su iPhone

Se utilizziamo un iPhone come smartphone principale possiamo acquistare app usando il credito TIM o WindTre (non c'è il supporto di Vodafone al momento) aprendo l'app Impostazioni, premendo in alto sul nome dell'ID Apple in uso, pigiando su Pagamento e spedizione, poi su Aggiungi metodo di pagamento e infine su Addebito telefonico.
iPhone SIM

Inseriamo il numero di telefono della SIM in uso, premiamo in alto a destra su Verifica e inseriamo il codice di conferma ricevuto via SMS; completiamo la procedura premendo in alto a destra su Fine. Dopo aver aggiunto il credito della SIM come metodo di pagamento apriamo l'App Store, portiamoci nell'app o nel gioco disponibile a pagamento, pigiamo sul prezzo indicato nell'anteprima e confermiamo l'acquisto utilizzando il Face ID, il Touch ID o la password di iCloud (in base all'iPhone in nostro possesso e al metodo di sicurezza attivo).

Altri metodi per pagare le app senza carta di credito

Non possiamo pagare nemmeno con il credito residuo oppure siamo minorenni e non abbiamo accesso ai metodi di pagamento più avanzati come PayPal o una carta di credito? In questo caso possiamo utilizzare uno dei metodi alternativi disponibili qui in basso per ricaricare il credito del nostro account Google o Apple e procedere comunque all'acquisto delle app, senza dover scomodare le carte di credito o qualsiasi altro metodo di pagamento "vietato".
  • Carte regalo: nei negozi di elettronica e nelle grandi catene di supermercati è possibile acquistare le carte regalo Google e le carte regalo Apple, che permettono di ricaricare il saldo del nostro account inserendo un codice di ricarica.
  • Paysafecard: in un tabacchino autorizzato possiamo acquistare una card Paysafecard o possiamo chiedere la cifra da ricaricare direttamente nella ricevitoria Lottomatica, così da poter ottenere un codice di ricarica da inserire nel proprio account.
  • Google Opinion Rewards: rispondendo ai sondaggi casuali che verranno proposti possiamo accumulare soldi per comprare le app desiderate senza rimetterci un centesimo di tasca propria, come visto nell'articolo Guadagna credito sul Play Store con i sondaggi Google Rewards.
Di questi metodi alternativi per pagare online ne abbiamo parlato in maniera approfondita nella nostra guida su Come attivare e usare Google Pay e Alternative a PayPal per pagare e e ricevere soldi via web.

Conclusioni

Utilizzare il credito residuo della SIM per acquistare le app sugli store degli smartphone è un metodo poco conosciuto ma decisamente molto pratico per ottenere le app che desideriamo senza dover inserire una carta di credito o senza dover associare un account PayPal (scenario molto comune sugli smartphone per minorenni o sui telefoni di utenti alle prime armi con la tecnologia).

Se non sappiamo l'ammontare del nostro credito residuo, vi invitiamo a leggere la nostra guida alle App per controllare credito residuo e dati TIM, Wind, Tre e Vodafone.
Se invece notiamo che il credito diminuisce senza motivo e vogliamo porre un freno, meglio controllare che non sia attivo qualche altro servizio a sovrapprezzo come visto nell'articolo Controllare servizi a sovrapprezzo se credito scala senza motivo su cellulare.
reactions

Comments

table of contents title